Centro di Recupero Eroinomani

Scegliere un centro di recupero per eroinomani specializzato per disintossicarsi dall’eroina è la prima scelta importante da fare per uscire dalla dipendenza.

Sul territorio nazionale esistono innumerevoli centri di recupero per eroinomani e spesso ci si domanda quale sia il posto migliore dove risolvere la propria dipendenza senza riuscire però ad ottenere una risposta concreta e adeguata.

La cosa più importante da sapere è che una dipendenza da eroina non può essere trattata e curata autonomamente ed è assolutamente necessario fare un percorso in comunità, qualunque essa sia. Un’astinenza fatta a casa comporta sofferenze terribili e inutili, e una volta terminata, le ricadute sono pressoché inevitabili perchè di fondo non si è risolto in alcun modo il vero problema della tossicodipendenza da eroina.

Le comunità per eroinomani sono una tappa essenziale quindi per qualunque persona faccia uso di eroina. E’ bene tenere presente che non è la quantità o la frequenza con cui viene assunta a determinare se esiste o meno il problema perchè questo è assolutamente falso. Se esiste eroina nella vita di una persona il problema esiste e va risolto immediatamente e le comunità di recupero per eroinomani sono uno strumento di cui non si può e non si deve fare a meno.

Il Narconon Alfiere specializzato nella disintossicazione da eroina opera da ormai più di 25 anni su tutto il territorio nazionale e ha aiutato migliaia di persone a risolvere il problema della tossicodipendenza ed ora conducono una vita felice, serena e libera dalla droga.

Molto spesso è difficile far ammettere ad un eroinomane di avere un problema ed è altrettanto difficile convincere la persona interessata a mandarla in un centro di recupero. Proprio per questo, se necessario, la comnutà Narconon Alfiere mette a disposizione degli operatori specializzati disponibili ad affiancare la famiglia, anche a domicilio, con lo scopo di convincere il proprio caro ad intraprendere nell’immediato il Programma Narconon.

Puoi avere più informazioni chiamando il Numero Verde 800 170 997, attivo 24H SU 24H, 7 giorni su 7.

L’ammissione presso il centro di recupero per eroinomani Narconon Alfiere è immediata e l’ospite è seguito fin dal suo arrivo h24.  La comunità Narconon Alfiere riesce a dare la giusta direzione e restituire alla società una persona integra, responsabile e con valori ritrovati.

Il percorso è del tutto naturale, non prevede quindi l’uso di droghe sostitutive come il metadone o il suboxone, ne di psicofarmaci. Per ulteriori informazioni chiama il Numero Verde Gratuito 800 170 997 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

Durante la prima fase di astinenza, grazie a delle tecniche naturali, si alleviano i disagi fisici ed emotivi causati dall’interruzione di usare eroina. La fase successiva è la disintossicazione che, tramite sudorazione in sauna, va ad eliminare completamente dal corpo dell’eroinomane, ogni tipo di residuo di droga presente nel suo organismo.

Prima di una riabilitazione vera e propria la persona va resa stabile sia fisicamente che mentalmente e questo viene fatto con delle saune specifiche dove l’espulsione dei residui tossici presenti nell’organismo, avviene con il sudore. Una volta terminata la disintossicazione in sauna la persona diventa molto più consapevole, lucida e inizia piano piano ad elevare il suo senso di responsabilità.

La fase finale del programma comporta proprio un lavoro specifico che l’ospite fa su se stesso, coadiuvato da operatori esperti che lo accompagnano in questo momento introspettivo in cui la persona accetta il suo passato, se ne prende responsabilità e inizia a capire e comprendere tutti i suoi errori di cui è stato prima causa e poi effetto.

Due grandi classi o accademie infatti sono riservate alla fase formativo/ pedagogica sviluppata in teoria e pratica. Gli ospiti sono seguiti dagli operatori durante l’apprendimento della teoria e aiutati dallo specialista del caso a mettere in pratica i dati appresi. Questa fase è molto importante e mostra all’ospite le cause della sua dipendenza e come affrontarle. Il lavoro sull’etica e sui valori personali contribuisce in modo significativo, a rendere l’ospite libero per sempre da qualsiasi sostanza.

Allora, quando un tossicodipendente cerca aiuto ed è pronto a riceverlo, la scelta di un programma di riabilitazione che abbracci questi ideali diventa il primo passo logico da intraprendere.