Disintossicazione da Droga

Un centro su cui vale la pena approfondire informazioni e che si occupa di disintossicazione da droga, è la comunità del Narconon Alfiere.

Da oltre 25 anni gestisce e risolve con successo casi di droga con un programma naturale e breve, ponendo al centro dell’attenzione la salute fisica e mentale dell’individuo. Non è propriamente una comunità lavorativa bensì un percorso di disintossicazione naturale e riabilitazione alla vita.

Lo scopo del programma è proprio quello e cioè dare all’ospite tutti gli strumenti necessari per renderlo per sempre libero dagli stupefacenti. L’aspetto più significativo per un programma di successo è che il tossicodipendente o comunque il consumatore di droga voglia essere aiutato, che riconosca razionalmente che ha un problema e che lo voglia risolvere.

Si sottolinea questo aspetto perchè molte volte non ne vogliono sapere e credono di farcela da soli, ma sappiamo bene che non è assolutamente vero.
E’ il momento giusto per chiamare il numero verde 800 170 997, attivo 24 ore su 24 sette giorni su sette e affidarsi ai preziosi consigli dell’operatore.

E’ sempre un professionista in grado di gestire subito la situazione e, nel caso fosse necessario, attiva subito la macchina organizzativa per un colloquio a domicilio, volto a convincere la persona a farsi aiutare.

Il programma di disintossicazione da droga della comunità Narconon Alfiere è strutturato sostanzialmente su tre fasi specifiche e sono astinenza, disintossicazione e riabilitazione/rieducazione. E tutto questo senza uso di psicofarmaci ne droghe sostitutive quali metadone, suboxone ecc. ecc.

Appena fa il suo ingresso in struttura, il tossicodipendente riceve le necessarie visite mediche ed esegue analisi cliniche specifiche, dopodichè inizia la sua fase di astinenza senza uso di psicofarmaci. Assistito costantemente 24 ore su 24 da personale qualificato, l’ospite supera senza troppe difficoltà, i disagi psico-fisici dovuti alla mancanza di stupefacenti perchè i procedimenti specifici messi in atto, uniti alle tecniche riabilitative, rendono molto lieve l’astinenza da droghe.

Supporto di vitamine e sali minerali, bilanciato e controllato, aiuta ancora di più a ridare la giusta energia all’ospite, fortemente compromessa dall’uso di droga. Alcuni tossicodipendenti credono che l’astinenza sia la bestia più feroce da affrontare ma la grande professionalità ed esperienza degli operatori del centro Narconon Alfiere la rendono assolutamente superabile senza difficoltà.

Terminata questa prima fase, l’ospite inizia la sua disintossicazione da droghe, assolutamente indispensabile, per rendere il suo corpo completamente libero da tutti i residui tossici intrappolati nel suo organismo e che sono la causa prevalente delle ricadute.

Attività fisica sotto forma di corsa leggera o cyclette, abbondante sudorazione in sauna, vitamine, sali minerali, pasti regolari in cui vengono privilegiate verdure fresche o poco cotte, abbondante frutta fresca e cicli regolari di riposo notturno, sono un mix di azioni determinanti e necessarie a rendere l’ospite completamente libero dalla droga, molto più stabile mentalmente e in grado di proseguire brillantemente nella fase successiva della riabilitazione.

Essa consiste in passaggi molto importanti che aiutano l’ormai ex-tossicodipendente a vedere con consapevolezza tutti quegli aspetti della sua vita che lo hanno portato a far uso di droghe ma soprattutto perchè sono diventate parte fondamentale della sua esistenza. Quando la droga diventa la soluzione a problemi (a volte purtroppo inconsapevoli) della vita, essi vanno analizzati, capiti e risolti.

La trappola è proprio questa ed è quì che il programma del centro di recupero Alfiere si distingue da ogni altro percorso contro le droghe. Le giuste risposte, la riscoperta dei valori della vita, il senso etico e di responsabilità tornano più forti e concreti che mai e questi concetti sono indispensabili per il suo futuro libero per sempre dagli stupefacenti.

Oltre alla voglia di cambiare della persona stessa e il programma messo a disposizione dalla struttura, ci sono dei veri e propri professionisti che con pazienza e dedizione, aiutano gli ospiti a superare tutte le difficoltà che si presentano durante la loro permanenza.

Mettersi in discussione e confrontare la propria vita da tossicodipendente non è semplice ma è assolutamente indispensabile per diventare una persona libera, senza nulla da nascondere e vivere la propria esistenza a testa alta avendo la massima fiducia delle proprie capacità, dei valori della vita e del proprio senso etico e morale.

L’unica cosa da fare è chiamare il numero verde 800 170 997, attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette e mettersi subito in comunicazione con l’operatore. E’ sempre un professionista esperto in grado di darvi tutte le informazioni necessarie per un ingresso immediato in struttura o per un incontro a domicilio in qualsiasi parte d’Italia.

Non ci sono liste di attesa, la struttura è immersa nel verde e dispone di spazi ricreativi, piscina palestra, campo da calcetto e tutte le camere sono dotate di tv. L’ambiente sereno e tranquillo contribuisce a rendere piacevole la permanenza dell’ospite all’interno della struttura e le visite domenicali delle famiglie rendono meno difficile la lontananza degli ospiti dai propri cari.